Calendario eventi

agosettembre 2017ott
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021SMART BUILDING LEVANTE - 2017

SMART BUILDING LEVANTE - 2a Edizione
222324
2526272829301
23Convegno informativo/formativo polveri di legno duro rischi per la salute - 3 Ottobre
45678

Fotogallery

Gli Acconciatori CNA Bari creano il futuro: Total look FdL 2017

Gli Acconciatori CNA Bari creano il futuro: Total look FdL 2017

Totale foto: 64 | Inserito in data: 19 settembre 2017

Visualizza

Giuseppe Sirago premiato al Quirinale

Giuseppe Sirago premiato al Quirinale

Totale foto: 2 | Inserito in data: 20 settembre 2016

Visualizza

CNA: DA 70 ANNI CONNESSA CON LE AZIENDE E CON IL CAMBIAMENTO

CNA: DA 70 ANNI CONNESSA CON LE AZIENDE E CON IL CAMBIAMENTO

Totale foto: 6 | Inserito in data: 30 giugno 2016

Visualizza

ISTANTANEEE DEL 10 GIUGNO

ISTANTANEEE DEL 10 GIUGNO

Totale foto: 31 | Inserito in data: 23 giugno 2016

Visualizza

Iscriviti alla Newsletter

europa2020.jpg
CNAlattierocaseario-_per_sito.png
cna.jpg
logo-vita-impresa-lavoro.jpg

CONTRATTAZIONE QUALITA' VITA LAVORO

10 ottobre 2013

''Strutture per lo sport, un trasporto pubblico migliore, centri per la ristorazione e asili nido'': sono alcuni degli elementi che servirebbero per rendere migliore il rapporto vita-lavoro di chi lavora nella zona industriale Asi a Modugno (Bari). E' quanto emerso dall'indagine 'Contrattazione e qualità vita–lavoro (Patti di Genere)', realizzata da Cna, Cisl e Uil Bari. Con i risultati dello studio, sono stati elaborati un Format di contratto di lavoro integrativo di secondo livello aziendale, e un Codice sociale per la conciliazione dei tempi vita-lavoro. Entrambi sono stati presentati a Bari, alla presenza, tra gli altri, della presidente nazionale di Cna Impresa donna, Paola Sansoni. Il modello di contratto integrativo - è stato spiegato - ''regolamenta alcune soluzioni per poter al meglio garantire un giusto raccordo tra mantenimento del proprio posto di lavoro e vita personale, soprattutto per i genitori con un carico di cura familiare e, in particolare, per l'impegno nella diffusione delle informazioni relative alle politiche di conciliazione; politiche per le pari opportunità, rispetto delle diversità di genere, sostegno alla nascita di servizi all'infanzia e socio-assistenziali''. Anche nel Codice sociale ''sono presenti riferimenti a tematiche imprescindibili dal percorso di costruzione della parità di genere, tra cui la tutela e il sostegno della maternità e della paternità, degli impegni di cura personale e familiare e delle situazioni di grave difficoltà; l'inserimento dei disabili e portatori di situazioni di disagio sociale; promozione della parità, lotta alle discriminazioni e ai comportamenti lesivi della dignità della persona''. Per Sansoni, ''è ancora irrisolto il problema del welfare, assolutamente inadeguato alle esigenze delle cittadine e anche delle imprenditrici. E' un welfare molto debole che dà poche possibilità di conciliazione''. ''L'Italia - conclude - ha realtà molto diversificate all'interno del Paese: ci sono Regioni che hanno sviluppato questa tematica negli anni in maniera efficiente e sono virtuose; e molte realtà dove si ritrova una carenza di strutture d'appoggio alle lavoratrici e imprenditrici''. (ANSA).

Archivio news

Torna indietro

© 2017 Copyright CNA Bari. Tutti i diritti riservati

Via Nicola Tridente, 2/bis - 70125 Bari -

Tel. 080/548.6908/2676/4570 - Fax 080/5486947 - Codice Fiscale/Partita IVA 80019270729

Powered by Laboratre | Valid CSS | Valid XHTML