Calendario eventi

ottnovembre 2017dic
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
13141516171819
20212223CORSO POSA IN OPERA PER SERRAMENTI 23 e 24 novembre 2017
242526
27282930123
45678910

Fotogallery

Smart building: 21 settembre 2017

Smart building: 21 settembre 2017

Totale foto: 92 | Inserito in data: 26 settembre 2017

Visualizza

Gli Acconciatori CNA Bari creano il futuro: Total look FdL 2017

Gli Acconciatori CNA Bari creano il futuro: Total look FdL 2017

Totale foto: 64 | Inserito in data: 19 settembre 2017

Visualizza

Giuseppe Sirago premiato al Quirinale

Giuseppe Sirago premiato al Quirinale

Totale foto: 2 | Inserito in data: 20 settembre 2016

Visualizza

Iscriviti alla Newsletter

europa2020.jpg
CNAlattierocaseario-_per_sito.png
cna.jpg
logo-vita-impresa-lavoro.jpg

Norme in Materia di lavoro - legge di stabilità 2016 - principali disposizioni

18 gennaio 2016

ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO

Va sottolineata la rilevanza della proroga dell’esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato, anche se le modifiche in termini di durata e di livello massimo della decontribuzione rischiano di frenare l’impulso della misura.

E’ riconosciuta la decontribuzione per le assunzioni, già prevista dalle l. n.  190/2014, ma con delle sostanziali modifiche, sia in termini di durata dello sgravio (da 36 a 24 mesi) sia in termini di misura dello stesso (limite massimo esonero annuo da 8060 euro a 3250 euro) previdenziali a carico dei datori di lavoro.

Potranno beneficiare dell’esonero contributivo i datori di lavoro che assumono a tempo indeterminato nel biennio 2016/2017 i lavoratori che nei 6 mesi precedenti non sono stati occupati  con un contratto a tempo indeterminato e che non abbiano già precedentemente usufruito per i medesimi lavoratori della decontribuzione prevista per il 2015

 

AMMORTIZZATORI SOCIALI

In attesa della piena operatività dei fondi di solidarietà bilaterali, la legge di stabilità prevede il rifinanziamento degli strumenti in deroga per un importo pari a 250 milioni di euro, importo che si somma ai 400 milioni già previsti dalla legge n. 92/2012. La misura è sicuramente positiva, soprattutto per le imprese sprovviste degli strumenti ordinari in materia di ammortizzatori sociali. Va segnalata però l’introduzione di criteri maggiormente restrittivi per la concessione degli ammortizzatori in deroga, in quanto si passa dalle cinque alle tre mensilità.

In materia di CIGO viene meno il requisito delle novanta giornate per la richiesta del trattamento di integrazione salariale nel caso di eventi oggettivamente non evitabili, a prescindere dalla circostanza per la quale a presentare la domanda siano imprese industriali o artigiane. Si evidenzia  che tale disposizione è frutto di un emendamento presentato da CNA grazie al quale è stata eliminata la discriminazione operata dal decreto di riforma in materia di ammortizzatori sociali nei confronti dei dipendenti delle imprese artigiane rispetto alle imprese industriali.

 

CNA Area Metropolitana di Bari

Uffico Relazioni Sindacali, Nuova Occupazione

Gianluca Tisci

Archivio news

Torna indietro

© 2017 Copyright CNA Bari. Tutti i diritti riservati

Via Nicola Tridente, 2/bis - 70125 Bari -

Tel. 080/548.6908/2676/4570 - Fax 080/5486947 - Codice Fiscale/Partita IVA 80019270729

Powered by Laboratre | Valid CSS | Valid XHTML